giovedì 12 giugno 2008

Il musical “Cats” a Ravenna Festival: i mirabolanti gatti di Andrew Lloyd Webber

Cats, il musical ideato e composto da Andrew Lloyd Webber nel 1981, lo spettacolo che ha ridefinito i confini del teatro musicale moderno, sarà rappresentato al PalaFiera di Forlì la prossima settimana, dal 18 al 21 giugno, nell’ambito di Ravenna Festival.

Un musical da record
A Broadway e nel West End il successo di uno spettacolo si misura in termini di numero delle rappresentazioni. Ebbene, quelle di Cats a New York sono state 7.485, e a Londra 8.949. Il musical è stato inoltre tradotto in 20 lingue e rappresentato in tutto il mondo.

E’ il primo musical che vidi in vita mia, a New York, diversi anni fa, e ne rimasi folgorata. Non avevo mai assistito a nulla di simile e mi parve di essere entrata in un mondo fantasmagorico. La spettacolarità della messinscena, dei costumi e delle coreografie (di Gillian Lyne, tra le più belle mai realizzate per un musical), la regia (di Trevor Nunn, uno dei più celebri registi inglesi, per anni direttore della Royal Shakespeare Company), le musiche di Andrew Lloyd Webber, la concezione stessa dello spettacolo mi riempirono di entusiasmo.

Parliamo di musical alla Radio Svizzera
A partire dal mese di luglio, sul secondo canale della Radio svizzera di lingua italiana e poi in podcast, andranno in onda una serie di miei interventi sul musical angloamericano – o meglio, di conversazioni con Giorgio Appolonia sull’argomento, nell’ambito del suo programma Ridotto dell’Opera. Parleremo di Cats, ma anche di West Side Story, Les Misérables, Il fantasma dell’Opera, Evita...

La prima intervista
Giorgio ebbe l’idea di coinvolgermi in questa iniziativa qualche tempo fa, quando fui ospite del suo programma per parlare de La sorella di Mozart e del mio nuovo romanzo, che uscirà per Piemme all’inizio del 2009. Qui sotto potete ascoltare un estratto dalla puntata in questione; comprende anche due musiche di Mozart, La tartina di burro – Valzer per un solo dito (a 4'00") e un brano da Il flauto magico (a 9'00").



La seconda immagine è di Nicole Blommers.

4 commenti:

  1. complimenti rita...ho ascoltato tutta l'intervista...sei bravissima
    ema

    ematube.com

    RispondiElimina
  2. Grazie, carissimo!
    Un abbraccio e a presto.

    RispondiElimina
  3. Piacevolissima l'intervista :)
    Io, da gattofila sfegatata, non avrei potuto che amare cats, anche se l'ho goduto solo nella versione casalinga...
    Ti abbraccio.

    Sara.

    RispondiElimina
  4. Guccia, mi spiace rispondere così tardi al tuo messaggio. Sono stata all'estero per quasi un mese e non ho avuto il tempo materiale di occuparmi del blog. Ma presto recupererò il tempo perduto. Grazie di aver ascoltato l'intervista e un abbraccio a te. E può darsi che qualche altra versione di "Cats" verrà a visitarci in terra italica!

    RispondiElimina