venerdì 9 ottobre 2009

Recensione de “La strana giornata di Alexandre Dumas”, e intervista, su Art-Litteram

Art-Litteram è una rivista letteraria telematica rivolta soprattutto agli autori esordienti. Identifica la propria ragion d’essere in questo brano di Jack London:

Si può discutere ad nauseam delle “opportunità dello scrittore sconosciuto”: rimane tuttavia, per quanto sgradevole, il fatto che costui non ha le stesse opportunità dello scrittore conosciuto. Che non possa competere con quest’ultimo sul piano di un confronto equanime fra le rispettive doti è una verità di cui egli è perfettamente a conoscenza. Qualsiasi rivista di buon livello è sommersa di materiale (materiale valido), di cui non può utilizzare nemmeno la decima parte; e rifiuterà il lavoro di uno sconosciuto, che può valere – diciamo – due, e che avrebbe pagato – diciamo uno, e al suo posto accetterà il lavoro di uno conosciuto che vale uno, per il quale pagherà dieci.
 Questa non è una ipotesi, ma un’affermazione basata sull’amara realtà della politica e della convenienza. [...] Ogni tanto capita che il direttore editoriale di una rivista importante permetta al proprio cuore di trasgredire i principi aziendali allo scopo di dare una mano a uno sconosciuto che non riesce a sfondare. [...] Ma se il direttore dovesse far sempre così la sua rivista finirebbe in bancarotta, lui sarebbe costretto a cercarsi un altro rifugio, e quel che è peggio (per la categoria degli scrittori), sarebbe privato del suo potere di porgere aiuto di tanto in tanto. Per farla breve, il direttore editoriale deve sempre tenere conto prima degli inserzionisti e del pubblico dei lettori; deve obbedire agli ordini dell’ufficio commerciale, ed essere sordo, molto spesso, agli impulsi del cuore. Gli affari sono affari.

[Jack London – tratto da The Writer, dicembre 1900, e ripreso su Pronto soccorso per scrittori esordienti – © minimum fax, 2005].


Secondo i curatori di Art-Litteram queste parole, scritte in America oltre un secolo fa, si applicano perfettamente alla realtà italiana odierna. La rivista telematica si propone quindi di creare un sodalizio tra esordienti, per discutere, scambiarsi opinioni ed esperienze.

Sono rimasta piacevolmente sorpresa nello scoprire che questa mattina vi è stata pubblicata una recensione del mio secondo romanzo La strana giornata di Alexandre Dumas (Piemme), corredata di intervista, entrambe di Salvo Zappulla. Nell’intervista si parla anche di scrittura, e in particolare del sempre attuale e spinoso problema con il quale si confronta il romanziere che si occupa di personaggi realmente esistiti: quello della “realtà” storica.

>> Leggi l’articolo su Art-Litteram

Inoltre, sul mio sito sono apparsi diversi nuovi commenti di lettori; li trovate qui. Se volete lasciare il vostro, siete più che benvenuti!

Nessun commento:

Posta un commento