lunedì 26 ottobre 2009

“Voci”, mostra fotografica di Gabriele Morrione a Roma fino al 28 novembre. Con libro e CD audio… dove c’è anche la mia voce

Nato a Cento (Ferrara) nel 1947, Gabriele Morrione vive e lavora a Roma. Ha iniziato fin da piccolo a interessarsi alla fotografia e a tredici anni stampava da sé, con precoce maestria, le immagini in bianco e nero. E’ poi divenuto architetto, ma la sua passione per la fotografia ha assunto risvolti professionali: nella fotografia d’arte ha avuto grandi committenti e numerosi editori, tra i quali Electa, Mazzetta, Kappa, Ilisso, Scheiwiller. Nella fotografia d’architettura ha realizzato servizi fotografici per l’Università “La Sapienza” di Roma, per diverse imprese di costruzioni e ha documentato la produzione di architetti tra i quali Ludovico Quaroni, Giancarlo De Carlo, Tommaso Valle, Peressutti e Rogers, Alfredo Lambertucci, Giuseppe Perugini ed Emilio Corvi. E’ stato inoltre tra i primi in Italia a introdurre la fotografia nella scuola come attività extracurricolare, esperienza dalla quale sono scaturiti corsi pratici, tra tecnica e storia.

La vera passione di Gabriele Morrione si è poi rivolta, senza più abbandonarla, alla fotografia di nudo femminile, in una continua ricerca che sappia raccontare e svelare l’unicità del corpo. Ugualmente intensa l’esperienza nel campo del ritratto, esercitato sia come ricerca espressiva e sperimentale, sia come attività professionale.

La mostra di prossima inaugurazione a Roma Trastevere (Galleria SpaziOttagoni, via Goffredo Mameli 9, sabato 7 novembre alle ore 18.00) raccoglie i più significativi ritratti fotografici femminili prodotti dall’autore dal 1964 al 2009. Su questa pagina è possibile vederne alcuni in anteprima. Tuttavia, non è solo un’esposizione di immagini. Gabriele ha chiesto alle donne ritratte di raccontarsi, attraverso un testo che ognuna ha scritto a commento della propria fotografia. E’ divenuta così una mostra “parlante”, nella quale i testi rivelano l’anima e il sentire dei volti.

L’attrice Daniela Stanga ha realizzato un CD che contiene l’interpretazione dei testi con la collaborazione di diverse attrici, tra le quali ci sono anch’io. Ecco l’elenco completo: Cristina Aubry, Fosca Banchelli, Elke Burul, Patrizia Burul, Rita Charbonnier, Maria Mazzei, Ketty Vinci e la stessa Daniela Stanga.

La mostra rimarrà aperta fino a sabato 28 novembre, dal lunedì al sabato dalle 16.30 alle 20. L’ingresso è libero. Le fotografie non sono in vendita, ma sarà possibile rivolgersi all’autore per ordinarne copie analoghe.

Il libro Voci, pubblicato da Edizioni Kappa, è nel formato 21 x 29,7 e si compone di 136 pagine, stampate in bicromia su carta da 150 grammi. Contiene tutte le 107 fotografie della mostra, i testi che le corredano e presenta inoltre i contributi scritti di Maria Luisa Algini, Antonella Anedda, Mario Colafranceschi e Francesco Scotti. Con un prezzo di copertina di 24 euro, verrà ceduto per l’intera durata della mostra a 16 euro, e a 20 compreso il CD. Il CD da solo verrà ceduto a 5 euro.

Nessun commento:

Posta un commento