lunedì 30 agosto 2010

Dumas padre batte Mozart, 234 a 118 (o 119, aspettiamo il parere dell’arbitro)

Unnamed sorrow
by xchanttelx
Ma come sarebbe? Ma nemmeno uno straccio di post per oltre un mese? Non era mai successo, in oltre quattro anni di vita del blog... E nel pensare tutto ciò noto agghiacciata come non solo Mozart stia crollando nello sprofondo della classifica di Blogbabel, e minacci di sparire. E poi ci sono due notizie di un qualche rilievo, una relativa a Mozart e una a Dumas padre (personaggi chiave rispettivamente del mio primo e del mio secondo romanzo), quindi avanti tutta.

Le ipotesi sulla morte di Mozart: 118

Sul New York Times è uscito un articolo che tenta di fare il punto sulle congetture formulate da due secoli a questa parte riguardo la misteriosa morte del genio austriaco. Non tanto per scegliere la più plausibile, quanto per contarle. Sono CENTODICIOTTO (chiamiamo l’ambulanza?). La più suggestiva di tutte, cioè che Mozart sia stato ucciso a bastonate dal marito di una sua allieva che lui aveva messo incinta, non sembrerebbe esservi compresa. Quindi forse siamo a centodiciannove. Notare che non tutti i musicologi rifiutano sdegnosamente l’idea dell’omicidio, anzi. (Vedi le dichiarazioni di Piero Mioli riportate alla fine di questo articolo.)

Il pezzo del New York Times è stato ripreso e commentato su Il Post. Quindi potete leggere comodamente in italiano il riepilogo dell’insoluta vicenda (assassinio a parte). Qui sotto, la memorabile scena di Amadeus nella quale un Mozart morente è alle prese con l’invidioso, ma suo malgrado ammiratissimo, Antonio Salieri.




I film dai romanzi di Dumas padre: 234

Conta per conta, le opere cinematografiche e televisive basate sui romanzi di Alexandre Dumas sono DUECENTOTRENTAQUATTRO, a partire dal 1898 (no, non è un errore di battitura: controllate qui). Credo sia un primato assoluto per un romanziere. L’ultima opera, che viene girata proprio in questo periodo in Germania, sarà visibile in 3D, è basata su I tre Moschettieri e da indiscrezioni ne sembrerebbe un’interpretazione piuttosto libera. Nel cast, tra gli altri, Milla Jovovich (non nuova a pellicole di ambientazione storica, vedi il discusso Giovanna d’Arco), Orlando Bloom e il premio Oscar Christoph Waltz. La regia è di Paul W. S. Anderson. Le prime immagini circolano già in rete: Best Movie, Zapster News, Corriere della Sera.

Qui sotto, alcune scene (in inglese) dalla precedente trasposizione cinematografica delle avventure di D’Artagnan e compagni, uscita nel 1993, con Charlie Sheen e Kiefer Sutherland. Buon rientro dalle vacanze a tutti.

2 commenti:

  1. Ben tornata! Non conoscevo l'ipotesi dell'omicidio a suon di bastonate! Povero Mozart! E povero anche il cornuto!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Ciao, Luca. Già, quella di Mozart preso a mazzate in testa è proprio una storiaccia... mi stupisco che ancora nessuno ne abbia fatto un anti-Amadeus, dove Salieri è un sant'uomo che fa di tutto per salvarlo. :)
    Un abbraccio a te e buon tutto.

    RispondiElimina