lunedì 20 settembre 2010

Leggevamo quattro libri al bar. Parte la quarta edizione nazionale

Siamo tutti in fermento per la nuova edizione di Leggevamo quattro libri al bar, iniziativa di lettura a voce alta organizzata nei pubblici esercizi (qui avevamo parlato dell’edizione 2008 e qui di quella 2009). Quest’anno si svolgerà in tutta Italia dal 22 al 30 settembre.

La organizza, come sempre, L’Arte del Vivere con Lentezza, un’associazione Onlus che sviluppa diversi progetti con l’obiettivo di incentivare la partecipazione attiva delle persone che desiderano trovare il tempo per dare il proprio contributo per il miglioramento della comunità.

Bruno Contigiani, Presidente dell’associazione e autore dei libri Vivere con lentezza e Chi va piano, ha dichiarato: “In un mondo votato alla velocità e alla complessità, rallentare a livello individuale è il primo passo per poter vivere meglio, superare le difficoltà, vincere la paura dell’incertezza, trovare soluzioni e recuperare la fiducia nel futuro, anche in momenti di grave crisi economica come quello che stiamo vivendo. Il prossimo miracolo economico e sociale sarà frutto di mille piccole azioni di mille piccole persone che si moltiplicheranno all’infinito.”

L’uso del titolo della manifestazione è stato accordato da Gino Paoli, autore della canzone Quattro amici al bar, che ben descrive la relazione che può nascere, morire e rinascere ai tavolini di un caffè dove si va per discutere con amici e sconosciuti, leggere, sognare, scrivere, guardare lo scorrere della vita, parlare di sport, politica...

Siamo tutti chiamati a organizzare nella nostra città uno o più incontri di lettura a voce alta, proponendo brani dei libri che ci hanno fatto pensare, sognare o magari che abbiamo scritto, offrendo la possibilità alle persone di incontrarsi, conoscersi e svelarsi attraverso la letteratura. Riscopriremo così il valore sociale delle botteghe, e il valore delle piccole azioni di aggregazione sociale che conducono a grandi cambiamenti.

Se già avete organizzato la vostra lettura, potete verificare se è stata segnalata sul sito ufficiale della Onlus; se ancora non siete presenti, potete inviare i dati a Vivere con Lentezza (info@vivereconlentezza.it) che provvederà a inserirli nell’elenco. Su questa pagina trovate maggiori informazioni e anche le locandine da scaricare, stampare e affiggere per pubblicizzare la vostra iniziativa.

Qui sotto, un video che si riferisce all’edizione dello scorso anno.



Per concludere, una mini-rassegna stampa:

* un articolo di Intimità nel quale, ohibò, mi si menziona con tanto di foto (la stessa che compare in apertura di post, scattata da Roberto Di Vito) come organizzatrice di una lettura nella scorsa edizione (presso il Bar Vitali di Roma). Onoratissima e in sollucchero, vi fornisco il link (file jpeg)

* una mia intervista a Bruno Contigiani a proposito del suo ultimo libro, che non parla in modo specifico di questa iniziativa ma lascia trasparire la filosofia che la sostiene. Ecco il link (file pdf).

Nessun commento:

Posta un commento