sabato 30 aprile 2011

Roma: “Tracce d’infinito”, mostra personale di Raffaello Ossola


Questo giovedì, 5 Maggio 2011, presso la Sesto Senso Art Gallery di Roma si inaugura una mostra personale di Raffaello Ossola. Fino al 5 Giugno 2011 saranno esposte venti opere appartenenti alla sua più recente produzione pittorica.

Le tele di Ossola sono dipinte con vividi colori acrilici, che spesso sconvolgono i canoni della realtà, soprattutto nei cieli arancioni, rossi e verdi. Gli scenari sono spazi senza confini, quasi surreali, che richiamano alcune delle vedute daliniane; sono panorami arcani, riconducibili a uno spazio onirico, nei quali solo la presenza di alberi e montagne all’orizzonte ci riporta per qualche istante nel mondo reale. Le finestre e le porte aperte sono una presenza ricorrente nelle sue tele; gli scenari inconsueti lasciano libero sfogo all’immaginazione dell’osservatore.

La riflessione è il fulcro della produzione artistica di Ossola; i panorami da lui dipinti sono frutto delle “visioni” avute durante momenti di isolamento ed estraniazione dal mondo. Nell’affrontare il proprio io, l’essere umano si proietta in atmosfere fuori dallo spazio e dal tempo, oltre i limiti imposti dalla vita quotidiana, nelle quali tutto ciò che si vede può trarre in inganno. L’artista stesso dice della sua pittura: “non sempre quello che sembra è”. L’arte è quindi il mezzo per raccontare un percorso personale, un viaggio interiore verso la ricerca di sé.

Raffaello Ossola nasce a Locarno, in Svizzera, nel 1954. Si diploma alla scuola d’arte di Locarno. Dallo studio approfondito della figura la sua ricerca pittorica arriva al genere informale e, nel 1978, si propone per la prima volta al pubblico con una personale alla “Galleria Centro Design” di Lugano ottenendo ampi consensi. Nel 1990 si trasferisce a Como, dove risiede tuttora. Qui la svolta che lo porta a esprimersi con una produzione artistica che lo vede proporre una sua propria figurazione: natura e introspezione per eliminare le patine apparenti, spingersi oltre per giungere all’essenza. Memorie, ricordi lontani passati e futuri, che si intrecciano; sogni, visioni, viaggi. Immagini fuori dal tempo, come l’autore ama definire le sue tele.

Alla fine degli anni Novanta la risposta del pubblico e degli operatori si fa più intensa. Le sue opere sono state apprezzate da collezionisti di tutto il mondo e numerose sono le mostre personali allestite in Italia e all’estero sia in spazi pubblici che privati.

Orari Mostra: dal lunedì al sabato 11.00 - 19.00. Domenica su appuntamento.

6° Senso Art Gallery
Via dei Maroniti 13 (Largo del Tritone)
00187 Roma
tel/fax 06 69921131

info@sestosensoartgallery.com
www.sestosensoartgallery.com

Nessun commento:

Posta un commento