venerdì 7 ottobre 2011

“Jane Eyre”, il film

Esce oggi in Italia Jane Eyre, tratto dal romanzo di Charlotte Brontë: un film diretto dal giovane regista americano Cary Fukunaga, con Mia Wasikowska nel ruolo del titolo, affiancata da Michael Fassbender (Vincitore della Coppa Volpi alla 68° Mostra del Cinema di Venezia), Jamie Bell e Judi Dench.

Una donna fragile e forte, un’eroina senza tempo, appassionata e oscura, percorre prati, corridoi e castelli dell’Inghilterra del XIX secolo. Amore, passione, dolore, sogni e paure in un film che seduce, sorprende e commuove. Jane Eyre (Mia Wasikowska), dopo un’infanzia di crudeltà, è determinata a vivere la propria vita senza più paure. L’incontro con Rochester (Michael Fassbender) le spalancherà le porte di un amore travolgente, segnato però da incomprensibili lampi di tenebra e inquietudine... L’audace rilettura di un capolavoro della letteratura di tutti i tempi ci accompagna in un sogno, come solo le grandi storie sanno fare. 

Questa nuova versione cinematografica del romanzo (ricordiamo quella di Franco Zeffirelli del 1996, ma ce ne sono state molte altre) viene presentata come una rivisitazione in chiave gotica; Moira Buffini, la sceneggiatrice, è riuscita a infondere un’immediatezza contemporanea al classico della Brontë. Il regista ha dichiarato di aver riletto più volte il libro, “cercando di provare gli stessi sentimenti che la scrittrice deve aver provato scrivendolo. C’è qualcosa di sinistro che grava sull’intera storia... ne sono stati realizzati oltre venti adattamenti fino a oggi, e questo lato oscuro è stato espresso di rado. L’hanno trattato quasi sempre come un semplice romanzo sentimentale del passato, ma io credo che sia molto di più”.

Buon fine settimana di cinema, dunque, a chi vorrà rivivere le passioni di uno dei grandi personaggi della letteratura dell’Ottocento.



Nessun commento:

Posta un commento