Amortalità. Piaceri e pericoli del vivere senza età

Amortalità di Catherine Mayer
Iacobelli, 2012
È appena uscito per Iacobelli Editore Amortalità di Catherine Mayer, direttrice di Time Europe. La prefazione è di Lorella Zanardo e la traduzione dall’inglese di Sabina Terziani. Il tema del libro è di grande attualità e in questi ultimi tempi sta coinvolgendo sociologi, psicologi e giornalisti; si tratta della capacità, che alcune persone mostrano, di non invecchiare – ovvero di comportarsi come se la vecchiaia (e la morte) non fossero più all’ordine del giorno.

Il termine “amortalità” appare per la prima volta nel 2009 sul Time fra “Le 10 idee che cambieranno il mondo”. Catherine Mayer ha coniato questo neologismo per definire la confusione con cui oggi tendiamo a percepire le età della vita e descrivendo l’esperienza del vivere senza età che – da Madonna a Mick Jagger, da Woody Allen a Mark Zuckerberg, da nostro padre alla nostra vicina di casa – sta permeando in maniera trasversale il tessuto sociale.

Per gli amortali parlare di età è fuori moda e fuori luogo: essi ignorano l’idea di vecchiaia. Possono essere maniaci del corpo e arrivare a fare uso o abuso di vitamine e ormoni per combattere o prevenire il decadimento; possono anche ricorrere alla chirurgia estetica. Ma gli amortali sono anche quelli che generano figli più tardi degli altri, che continuano a lavorare invece di andare in pensione, che non smettono di inseguire aspirazioni e progetti; persone impegnate, a dispetto dell’età, nel progettare, immaginare, vivere con un senso sempre nuovo e autentico. Perché gli amortali amano la vita.

Il saggio della Mayer indaga l’impatto di questo mutamento e le sue profonde implicazioni nei concetti tradizionali di famiglia, amore, religione, ma anche di lavoro e consumi. All’interno del mondo anglofono il libro è stato recensito da The Independent, The Observer, Irish Independent, The Sydney Morning Herald. Inoltre estratti del libro sono stati pubblicati a puntate sul Time Magazine e su The Observer in Gran Bretagna, e su South Cina Morning in Cina.

Catherine Mayer è americana e vive a Londra, dove dirige il Time Europe. Personaggio mediatico molto noto, partecipa di frequente a dibattiti televisivi. Nel 2010 ha ricevuto un premio (Foreign Press Association Media Award) per la storia di copertina sulla prima visita ufficiale del premier britannico David Cameron negli Stati Uniti. È sposata con Andy Gill dei “Gang Of Four”, leggenda del post-punk inglese.

Amortalità si può ordinare su:

Etichette: