mercoledì 12 settembre 2012

“Figaro e oltre”: la Settimana Mozartiana a Rovereto, fino al 16 settembre

Il logo della manifestazione
Rovereto è una città molto legata a Mozart: il quasi quattordicenne genio austriaco (nato nel gennaio del 1756) vi trascorse, accompagnato dal padre Leopold, il periodo natalizio del 1769. Il primo viaggio in Italia dei due maschi di casa Mozart durò fino a marzo 1771 e quella di Rovereto fu la prima tappa segnata da un’esibizione pubblica. Vi fu una serata musicale nella casa del barone Giovanni Battista Todeschi, la sera del 25 dicembre, e il giorno successivo Wolfgang si esibì all’organo nella chiesa di San Marco. Leopold scrisse alla moglie, in una lettera del 7 gennaio 1770:
Nella chiesa era raccolta l’intera Rovereto e due uomini robusti hanno dovuto aprirci il cammino nella folla fino al coro, e da lì abbiamo impiegato almeno dieci minuti a raggiungere l’organo, perché tutti volevano stare davanti.
Nel 1991, anno in cui ricorreva il bicentenario della morte di Mozart, a Rovereto nacque l’associazione Mozart Italia. Oggi l’AMI ha sedi in tutto il mondo e per la Settimana Mozartiana – che inizia domani, 13 settembre, ed è l’evento più importante dell’anno – converranno a Rovereto gruppi di esperti e appassionati estimatori del Maestro da Francia, Austria, Germania e Repubblica Ceca; sono anche attese tre delegazioni di altrettante associazioni mozartiane giapponesi.

Quest’anno alle iniziative ricorrenti (concerti, Convegno di studi mozartiani e cena musicale, o Tafelmusik) si aggiunge la pubblicazione di una ricerca storica sulla Rovereto del Settecento e di una guida delle “vie mozartiane”. Per il programma completo dei concerti e delle iniziative vi rimando al sito dell’AMI e a questo Pdf.

Rovereto, Tafelmusik 2011
Io sarò presente alla Tafelmusik di venerdì sera; qui accanto, un’immagine dell’edizione dello scorso anno. Inoltre assisterò al Convegno di sabato mattina, sul tema: “Figaro qua, Figaro là. Il personaggio di Figaro nella storia del melodramma”. L’anno scorso vi ho partecipato con una relazione su Nannerl, la talentuosa sorella di Mozart (scarica articolo). Quest’anno, la vincitrice del concorso Paint Your Mozart (presieduto da Milo Manara) farà omaggio a Yoshihiro Sawada, Presidente dell’Associazione Mozart Italia di Tokyo, di un proprio disegno originale, dedicato al mio romanzo La sorella di Mozart. Si chiama Chiara Condini e ha solo 16 anni. Viva i giovani, e viva Mozart!

Nessun commento:

Posta un commento