Giovanna Noia: Assenze


In questi ultimi giorni di follia prenatalizia, di corse per gli acquisti, di traffico insensato, chi si trova a passare per il centro di Roma può scoprire qualcosa di lontano dal consumismo (termine desueto?) e più vicino all’anima (termine abusato?)

A pochi passi da Piazza Navona, in via dei Portoghesi 2, l’Instituto Português de Santo António ospita la mostra di pittura di Giovanna Noia, dal titolo Assenze-Ausências. Splendida. Inoltre, la pittrice ha eletto l’istituto (ristrutturato da poco e molto suggestivo) a suo atélier temporaneo. Allo scopo di non rendere gli spazi espositivi dei luoghi fermi nei quali i quadri giacciono e non accade nulla, Giovanna ha disteso sull’antico pavimento un telo protettivo, vi ha disposto il suo cavalletto, i suoi attrezzi e, nel pomeriggio, vi dipinge. Il pubblico che interviene è libero di osservarla al lavoro, o magari di interloquire con lei. E’ come se la mostra fosse in fieri; c’è un collegamento diretto tra quel che viene creato all’istante e le opere esposte. Questo accade tutti i giorni dal mercoledì alla domenica, dalle 16 alle 20. Potete ingrandire l'invito cliccandoci sopra.

Il blog va in vacanza. Ci vediamo nella seconda metà di gennaio.
Buon Natale e felicissimo 2008 a tutti!

Etichette: